Ritorna (forse) il Bonus rottamazione TV fino a 100 euro e decoder fino a 50 euro

Nel 2024 ci potrebbe essere il gradito ritorno del Bonus rottamazione TV dal valore massimo di 50 euro e del Bonus decoder da 50 euro. 

Due Bonus che nel 2022 hanno permesso agli italiani di acquistare un televisore nuovo oppure un decoder compatibile con il nuovo standard del digitale terrestre. Secondo indiscrezioni il 2024 potrebbe essere l’anno del ritorno.

Bonus rottamazione TV
I rumors sul ritorno del Bonus rottamazione tv, cosa sappiamo (Vcode.it)

Nel biennio 2021 e 2022 abbiamo assistito ad una modifica delle frequenze del digitale terrestre con conseguente corsa all’acquisto di una smart tv. I vecchi televisori acquistati prima del 2018 con codec MPEG-2, infatti, non sono più stati in grado di ricevere i canali digitali con il passaggio a MPEG-4. Gli italiani si sono trovati davanti ad una scelta, comprare un nuovo televisore compatibile con lo standard DVB T2 oppure abbinare un decoder in grado di ricevere le nuove frequenze alla vecchia TV.

Per sostenere i cittadini nel passaggio sono state ideate due misure, il Bonus rottamazione e il Bonus decoder. Misure che non sono state prorogate dalla Legge di Bilancio 2023 ad eccezione del Bonus TV riservato agli over 70 con ISEE entro i 20 mila euro. Ci sarà un ritorno delle agevolazioni nel 2024?

Bonus rottamazione Tv e Decoder: i requisiti di accesso

Rumors parlano di un ritorno del Bonus rottamazione TV nel 2024 per incentivare la sostituzione di vecchi apparecchi televisivi con nuove smart tv. Il Governo avrebbe pensato di ritirare fuori da cilindro la misura, dato che nel 2024 si assisterà al completamento del passaggio al nuovo digitale terrestre. Si parla di 90 milioni di euro per finanziare il Bonus ma, al momento, non c’è nessuna ufficializzazione.

Il ritorno del Bonus rottamazione e decoder nel 2024
I due Bonus per comprare televisore e decoder con sconto (Vcode.it)

L’ipotesi è che in caso di ritorno la misura sarà sostanzialmente la stessa. Uno sconto del 20% per importo massimo di 100 euro sull’acquisto di nuovi televisori. Condizione necessaria: la rottamazione della vecchia TV. Questa dovrà essere accertata dal rivenditore presso il quale si rottamerà l’apparecchio comprandone, poi, uno di ultima generazione. In alternativa si potrà portare il televisore presso un’isola ecologica chiedendo il modulo attestante la consegna da presentare al momento dell’acquisto della TV con Bonus rottamazione.

Oltre a questa misura si pensa al ritorno del Bonus decoder. L’agevolazioni prevedeva uno sconto fino a 50 euro per l’acquisto di un decoder compatibile con il nuovo standard DVB-T2. Beneficiari della misura i cittadini con ISEE entro i 20 mila euro. Per accedere ad entrambe le misure c’erano altri requisiti da soddisfare. La residenza sul territorio italiano e il pagamento in regola del Canone RAI. Per capire se tutte queste condizioni saranno confermate occorrerà attendere l’ufficialità del ritorno dei Bonus.

Impostazioni privacy