Windows avvia programma segreto ogni volta che accendi il PC: come si chiama e cosa fa al tuo sistema

C’è una novità Windows che in molti non apprezzano: un programma che si apre da solo all’avvio del PC e che può dare fastidio.

Windows di tanto in tanto rilascia aggiornamenti con lo scopo di facilitare la user experience degli utenti. Tuttavia, a volte sembra che alcuni aggiornamenti del sistema operativo più famoso al mondo abbiano il solo scopo di promuovere o spingere determinati programmi.

Windows programma segreto
Windows, il nuovo aggiornamento spaventa molti: ecco perché (VCode.it)

Sembra che stia per verificarsi proprio un’evenienza del genere: Microsoft ha affermato di voler lanciare un aggiornamento che coinvolgerà Windows 11 e alcuni utenti che utilizzano il sistema operativo. Di quale aggiornamento si parla? E quale programma verrà “spinto”? Ecco la notizia che sta facendo infuriare molti.

Windows, le intenzioni di Microsoft per il prossimo futuro: il nuovo aggiornamento

Nel recente passato, Microsoft aveva già spinto i tanti utenti a passare a Windows 11. Ciò aveva causato  malcontento in molti e ora le lamentele non sembrano arrestarsi. A quanto pare, Microsoft ha annunciato che è previsto un prossimo aggiornamento di Windows 11, il quale farà partire automaticamente un programma all’avvio del PC. Di quale programma si parla?

Windows aggiornamento
Windows, agli utenti non piace il prossimo aggiornamento (VCode.it)

Del Copilot AI di Microsoft, lo strumento che sfrutta l’intelligenza artificiale per aiutare gli utenti. Se da una parte in molti sono contenti di poter sfruttare sin da subito questa risorsa, c’è comunque una fetta di utenti particolarmente sono infastiditi dalla notizia in quanto lo considerano soltanto un altro programma che non fornisce un supporto pratico.

Focalizzarsi ogni volta sul chiudere l’applicazione potrebbe far perdere tempo prezioso e potrebbe rallentare il sistema all’avvio, con conseguente danno per le attività. Insomma, l’annuncio dell’arrivo del Copilot AI automatico con la prossima versione di Windows 11 ha sollevato più critiche che plausi.

Comunque, Microsoft ha specificato che l’aggiornamento non coinvolgerà tutti gli utenti che usano il sistema operativo e che verrà lanciato automaticamente soltanto su dispositivi che hanno uno schermo collegato di almeno 27 pollici e una risoluzione di 1920 pixel di ampiezza. Inoltre, Microsoft ha confermato che modificando le impostazioni del nuovo strumento di intelligenza artificiale, sarà possibile disattivare il suo lancio all’avvio.

In definitiva, l’aggiornamento creerà qualche disagio, ma è ancora possibile trovare una soluzione. In ogni caso, gli utenti sono infastiditi da come ancora una volta Microsoft abbia scelto di lanciare un aggiornamento di Windows soltanto per dare priorità a una sua novità e non per migliorare le prestazioni generali.

Impostazioni privacy